Privacy Policy

– 40 + 20 gli anni della nostra storia

GruppoArcheo_40anni

Il Gruppo Archeologico DLF Roma dal 19 al 22 ottobre ha festeggiato 40 anni di vita. Un’attività ininterrotta dal 1997, fatta di incontri culturali, visite guidate a Roma e gite in Italia, viaggi all’estero in tutto il mondo (dal Tibet al Perù, dallo Yemen alla Turchia, dal Messico allo Sri Lanka), come anche di scavi e attività di valorizzazione, mostre ed eventi. Nei quattro giorni da poco trascorsi, si sono svolte molte iniziative: giovedì 19 ottobre il XX Meeting dei Gruppi DLF d’Italia ha visto la partecipazione di tre città in rappresentanza della Penisola: Luino, Gallarate e Verona. Roma ha presentato un filmato su Crustumerium, un’area archeologica su Via della Marcigliana dove ha svolto attività di scavo e sorveglianza per anni. E infine, un archeologo ha presentato il video Sardegna Insolita, immagini suggestive sulla cultura nuragica e prenuragica. Venerdì 20 mattinata dedicata alla visita delle Terme di Caracalla, le più grandiose conservate a Roma, con l’apertura speciale del Mitreo. Il pomeriggio si è svolto un convegno molto partecipato a cui sono intervenuti studiosi ed esperti di archeologia, viaggi ed esplorazioni:
da Paolo Matthiae, scopritore di Ebla in Siria, a Paolo Carafa, conoscitore della storia romana, che ha sottolineato anche il forte impegno del gruppo; dai Carabinieri del Comando Tutela Patrimonio Culturale ad Angelo Domesi, che ha raccontato la vita ai limiti della sopravvivenza in Antartide da parte di ricercatori del CNR. Lorenzo Quilici ha ricordato, invece, “l’impresa eroica” del Gruppo che nel 1999 ha ripercorso tutta la Via Appia Antica, tappa per tappa, da Roma a Brindisi: 100 persone in viaggio alla scoperta di un’Italia del Sud ricca di storia e di umanità. La sera del venerdì a cena una grande torta ha celebrato i 40 anni. Sabato le visite sono continuate con la Domus Aurea, un cantiere in restauro con tanto di realtà virtuale molto emozionante che ci ha riportato ai tempi di Nerone. Il pomeriggio è stata la volta del Circo Massimo,
il più grande luogo di spettacoli di Roma.
E, infine, non si poteva che chiudere con il Foro Romano, dove è concentrata la storia della Caput Mundi, dalle testimonianze dei re successori di Romolo alla casa delle Vestali, dalla Curia alla colonna di Foca, ultimo monumento posto in questo luogo “vecchio” di secoli e carico di significati unici.

Vedi album foto

 

Visite

 

Visite a Roma, nel Lazio e in tutta Italia, della durata di uno o più giorni. Oggetto delle visite sono monumenti, musei, mostre, luoghi e aree di particolare interesse, di recente apertura o solitamente non accessibili.

Le visite a maggio


spello_mosaici
Domenica 19 maggio

Visita a Spello – La Villa dei Mosaici e il centro storico
Appuntamento ore 7.30 – partenza in pullman ore 7.4
Quota € 65 (compresi biglietto ingresso Villa/Pinacoteca e pranzo)


50esimo_carabinieri
Sabato 25 maggio

Visita alla mostra 50 anni del Comando Carabinieri per Tutela patrimonio culturale,
a cura dell’archeologa Francesca Ventre
Ore 10 ingresso Palazzo del Quirinale– prenotazione € 2


starwars_westside

Giovedì 30 maggio
ore 20,30 Star Wars & West Side Story
Teatro Italia, Via Bari 22
(€ 8 costo biglietto con sconto riservato al gruppo archeologico)

Incontri culturali

 

Ogni martedì nella sala biblioteca del DLF via Bari 22 su temi storico-archeologici e sulle ultime scoperte o novità del mondo archeologico, con interventi di studiosi, docenti ed esperti. Tra questi: il prof. Piero Bartoloni, esperto in cultura fenicio-punica;  il prof. Paolo Carafa, archeologo e docente universitario; il Gen. Roberto Conforti, già del Comando Tutela Patrimonio Artistico dei Carabinieri; la storica dell’arte, Ivana Della Portella; il prof. Andrea Giardina, docente universitario di storia romana; il prof. Paolo Matthiae, già Direttore della missione dell’Università La Sapienza ad Ebla; il dott. Claudio Mocchegiani Carpano, esperto di archeologia subacquea; il prof. Lorenzo Nigro, Direttore della missione di scavo a Mozia dell’Università La Sapienza; la dott.ssa Marina Piranomonte della Soprintendenza Archeologica di Roma; il prof. Lorenzo Quilici, esperto in topografia dell’Italia antica e la dott.ssa Rita Volpe della Sovraintendenza del Comune di Roma.

Gli incontri culturali a maggio e giugno


basso_lazio

Martedì 21 maggio
presentazione del libro Sviluppi storici nelle terre del Basso Lazio,
a cura dell’archeologo Alessandro De Bonis
ore 17:30 – via Bari 22, II piano


sindone_foto

Martedì 28 maggio
conversazione sulla Sacra Sindone a cura di Emanuela Marinelli
ore 17,30 Via Bari 22 – II piano


Tripolitania

Martedì 11 giugno
ore 17,30 (ultimo incontro)
conversazione Un’eredità difficile. Il patrimonio archeologico della Tripolitania alla prova del nuovo secolo,
a cura della professoressa Luisa Musso, docente dell’università di Roma Tre

 

Vedi il nostro archivio fotografico »